filippo bombace architect

moon

officina delle arti - 2012

ph. : simone pagano

1/3

“moon”  è un piccolo tavolino su ruote che ti accompagna vicino al divano, al letto o in qualunque altro posto della casa in cui tu voglia far scivolare, cadere o inserire nei suoi fluidi crateri, oggetti di uso quotidiano.

La superficie in corian del top, deformata nella parte superiore una volta per gravità, deprimendola fino a disegnare una morbida conca, un’altra volta invece esplodendola, generando un piccolo vulcano, disegna un monocromatico anello quadro, trovando invece l’improvviso inserimento del legno naturale di noce canaletto nella sua parte inferiore, adibibile a porta riviste o comunque predisposta ad accogliere oggetti nel suo vuoto passante.

 

È così che, evitando l’aggiunta di vassoi, portapenne, fermacarte, ecc., gli oggetti trovano il loro naturale alloggiamento, quasi risucchiati dai due invasi, mentre un piccolo foro nel vulcano, permette all’occorrenza l’inserimento di una lampada a luce diffusa.