filippo bombace architect

tutti più comodi!

roma (italy) - 2014

ph. :daniele imbriani

1/7

E’ l’ingresso l’indiscusso protagonista dell’intervento condotto per un nucleo familiare poco avvezzo al progetto di architettura contemporaneo e più legato a un concetto di casa molto classico.

 

Ascoltate silenziosamente le richieste, rispettandole fin dove possibile, si è lasciato il doveroso spazio al gusto del cliente, fondendolo però con alcune soluzioni più contemporanee per rendere emozionante anche il semplice rientro quotidiano a casa.

 

L’ingresso risulta così caratterizzato in maniera inequivocabile dalla lunga parete rivestita con una superficie tridimensionale a disegno capitonnè, che opportunamente ‘lavata’ dalla morbida luce naturale o dagli accenti di quella artificiale, fascia in maniera morbida il locale.

 

Un percorso a chicane smista invece al grande soggiorno, transitando davanti allo studio delicatamente diaframmato da un doppio pannello scorrevole in cristallo su struttura metallica; fino a condurre alla zona pranzo, caratterizzata da un rivestimento in parati di nuova generazione ispirato a temi della classicità, che riveste lo sperone murario che sfora in soggiorno per dar più spazio alla retrostante camera da letto.

 

Matrice comune a tutta l’abitazione, la comoda pavimentazione a citare il disegno Versailles di un antico parquet, che insieme alla zoccolatura alta e modanata caratterizza tutta la casa, in quel concerto di finiture e scelte stilistiche tutte incentrate su una coerente immagine un po’ morbida, molto classica, ma sicuramente vivacizzata dall’intrigante parete capitonnè.