filippo bombace architect

ws house

fregene, roma (italy) - 2009

ph. : luigi filetici

1/4

Il desiderio di dare una nuova interpretazione agli spazi esterni di una villa sul mare di Fregene, nei dintorni di Roma, innesca la realizzazione di una piscina e di alcuni episodi progettuali di contorno.

 

Il giardino, oscurato nel tempo da una ricca alberatura e da alcune pergole in legno realizzate negli anni ’90, non risulta più vissuto dalla proprietà, così come il terrazzo al piano primo, raggiungibile da una scala posizionata sul retro dell’abitazione.

 

Si decide quindi per una drastica riduzione degli spazi a prato a favore dell’inserimento di una piscina e dell’annesso solarium, da collegare direttamente con il terrazzo posizionato al piano primo mediante una scala a chiocciola;  qui trova posto un’appendice ai momenti di svago e relax, allestita con tavolo da ping-pong e lettini.

 

Quale scelta cromatica si opta per il bianco, utilizzato a pavimento e nella realizzazione della scala, il cui parapetto assume una particolare valenza espressiva, gestito come un unico nastro delicatamente ‘lavato’ dalla luce del sole.

 

L’intervento, seppur parziale, con pochi e semplici elementi di progetto riesce a dare nuova vita ad una realtà esistente.